Visti a #MFR18: la tecno – arpa laser!

  25 ottobre 2018  >   Curiosità · Flash · Progetti · Ultime notizie

Una board Arduino UNO e dei raggi laser al posto delle corde: ecco la versione ultra tecnologica di questo antichissimo strumento musicale! 

 

Una scheda arduino e raggi laser al posto delle tradizionali corde: ecco l’incredibile e futuristica Arpa Laser!

 

L’arpa è uno strumento a corda dal suono tenue, armonioso e  rilassante, che ha radici nella storia più remota risalente alle civiltà dei greci e dei latini e forse ancor prima; la ritroviamo anche oggi nelle orchestre sinfoniche ed anche in concerti di musica da camera. Come tutti gli strumenti a corda, produce il suono pizzicando o tendendo e rilasciando un certo numero di corde con le dita, mantenute in tensione dal telaio in cui sono montate: un telaio normalmente in legno, dalla forma caratteristica quasi triangolare.

Ma cosa succede se si sostituiscono le corde con qualcosa di futuristico, o meglio, con dei veri e propri raggi laser? A #MFR18 il pubblico ha potuto sperimentare un modello di arpa altamente tecnologico, l’Arpa Laser, costituito da una scheda Arduino, il suo seguito di hardware e un insieme di pezzi di plexiglass opportunamente assemblati. E non è mancato l’aspetto scenografico: pilotando una particolare macchina del fumo, mentre lo strumento era in funzione, è stato possibile far risaltare i raggi laser rossi dando corpo e consistenza alle corde e facendole sembrare solide come quelle dell’arpa tradizionale!

 

Il progetto

 

Ma passiamo subito a vedere come è composto questo incredibile tecno-strumento, iniziando dall’elettronica; quest’ultima è composta da una board Arduino UNO che si interfaccia a un gruppo di sensori di distanza a laser. Oltre ad Arduino e alle corde laser, è stato inserito uno shield MIDI, che è il generatore di suoni vero e proprio; eh, già, perché l’arpa deve suonare e quindi deve poter generare dei suoni, perciò in questo “tecno – strumento”:

  • i sensori laser costituiscono i dispositivi di input
  • lo shield MIDI genera i suoni richiesti quando riceve il trigger

 

In mezzo c’è Arduino, il cui compito è triplice perché:

  • acquisisce gli eventi di trigger dai dispositivi di input, vale a dire i sensori laser
  • sulla base di questi indirizza e comanda lo shield MIDI affinché produca i suoni richiesti
  • attiva la macchina del fumo opzionale

 

Pilotando una particolare macchina del fumo è stato possibile dare corpo e consistenza alle corde, facendo risaltare i raggi laser: oltre al suono un immancabile effetto scenografico!

 

A distanza di qualche giorno, possiamo dire che con l’Arpa Laser il suono è garantito e… il divertimento è assicurato: e voi avete sperimentato questo incredibile strumento futuristico? 


Ringraziamo Boris Landoni di Elettronica In, Technical Partner di Maker Faire Rome dal 2013.