The British Interplanetary Society ci fa simulare lo sbarco sulla Luna

  25 Ottobre 2018  >   Progetti

CONOSCERE LO SPAZIO con i simulatori di The British Interplanetary Society

The British Interplanetary Society (BRI) promuove l’esplorazione e l’uso dello spazio a beneficio dell’umanità, collegando le persone per creare, educare e ispirare e promuovere la conoscenza in tutti gli aspetti dell’astronautica.

La BRI è il principale think-tank britannico per lo sviluppo spaziale internazionale e, su questo tema, organizza conferenze e incontri, produce pubblicazioni di carattere generale e tecnico, riunisce i suoi membri in rete e collabora a progetti, informa la politica spaziale e rappresenta il Regno Unito nelle attività spaziali in tutto il mondo.

La sua appartenenza internazionale è anche rappresentata dalle sue filiali internazionali come BIS-italia, proprio nel nostro Paese, specializzata in attività educative uniche sull’esplorazione spaziale e ingegneria spaziale.

Il progetto di The British Interplanetary Society

Il progetto di The British Interplanetary Society prevede l’esposizione di tre simulatori spaziali implementati utilizzando tecnologie open source, tutti in grado di garantire esperienze uniche a chi li utilizza. Si tratta di un simulatore di veicoli spaziali Soyuz, che permetterà alle persone di avvicinarsi e attraccare con una stazione spaziale; un modulo Apollo Command and Service consentirà alle persone di eseguire complesse manovre orbitali anche utilizzando un Apollo Guidance Computer funzionante, dotato di software originale.

Il terzo è un simulatore Apollo Lunar Module, farà provare l’emozione di eseguire l’atterraggio sulla Luna anche utilizzando un Apollo Guidance Computer funzionante (anche questo con il software originale).
Tutti i simulatori hanno l’aspetto dal veicolo spaziale originale e anche le parti rilevanti dei pannelli del cockpit sono fedelmente rappresentate.

IN COLLABORAZIONE CON NINJA.IT