Regolamento CITIES: THE NEW DEAL

 “CITIES: THE NEW DEAL A SOCIAL INNOVATION CHALLENGE”

REGOLAMENTO

    

  1. OBIETTIVI E DESCRIZIONE DELLA CHALLENGE

Il presente regolamento (il “Regolamento”) ha ad oggetto lo svolgimento della Cities: the new deal – a social innovation challenge” promossa da IGPDecaux SpA, (di seguito il “Promotore”) – nell’ambito della Maker Faire Rome 2018 – con l’obiettivo di “mantenere vivo” il dialogo sui Nuovi Usi partecipati e tecnologici degli spazi pubblici urbani, facendo scouting di iniziative di Social Innovation.

Il Promotore si prefigge inoltre di proseguire con le attività intraprese finora in ambito di Open Innovation e raccogliere input di valore per il proprio business da parte di giovani communities di makers, designers e innovatori.

In questa Challenge si richiede ai partecipanti di progettare nuove pratiche d’uso dello spazio pubblico urbano, inclusive e collaborative, indotte dallo sviluppo tecnologico, che siano promosse e facilitate da servizi finanziabili con la vendita di pubblicità. Per i partecipanti questa sfida non deve essere un semplice esercizio di stile, ma un’opportunità concreta di sviluppare un servizio sostenibile di pubblica utilità per la cittadinanza.

Per partecipare alla Challenge è richiesta l’applicazione dei metodi di progettazione promossi dal SIC (la Social Innovation Community Europea) tramite l’utilizzo di Template predefiniti che illustrino il processo di ideazione del servizio, la definizione degli utenti, del contesto, dei bisogni alla base della sua concettualizzazione e le sue potenziali evoluzioni.

 

  1. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è gratuita e aperta a talenti di nazionalità italiana e a stranieri residenti in Italia, di età uguale o maggiore ai 18 anni (i “Partecipanti”), fatta eccezione per:

– Dipendenti e collaboratori del Promotore (compresi agenti di commercio e liberi professionisti che prestano il proprio lavoro per la società), parenti ed affini fino al secondo grado o conviventi.

– Enti, associazioni e altre entità giuridiche di cui facciano parte i componenti di un comitato di valutazione (di seguito la “Giuria”), ivi incluso il Presidente, nonché loro parenti ed affini fino al secondo grado o conviventi.

2.1 La partecipazione di gruppi è altamente raccomandata: saranno privilegiate proposte progettuali (di seguito “Progetti”) sottoposte da gruppi composti da professionalità eterogenee, fino ad un massimo di 4 partecipanti per gruppo. Sarà comunque possibile partecipare singolarmente. A prescindere dalla composizione dei Partecipanti (gruppi o singoli), ciascun Partecipante non potrà sottoporre più di un singolo Progetto.

2.2 Per partecipare alla Challenge si dovrà sottoporre una candidatura, inviando il proprio Progetto (necessariamente comprensivo dei 5 Framework obbligatori, compilati nella loro totalità e in formato PDF).L’invio di Progetti parziali o incompleti, comporterà l’automatica esclusione dalla Challenge. Nel caso di persona giuridica, il form deve essere compilato dal legale rappresentante o soggetto munito degli opportuni poteri.

2.3 Per decisione del Promotore la data di scadenza per il caricamento dei progetti, inizialmente fissata al 4/12/2018 alle ore 24:00, è stata prorogata a Venerdì 31/05/2019 alle ore 24:00.

2.4 La candidatura dev’essere completa dell’accettazione del presente Regolamento, attraverso la compilazione dell’apposito form disponibile sul sito di Maker Faire Rome (www.makerfairerome.eu).

2.5 Ogni Partecipante garantisce che tutte le informazioni fornite all’atto della registrazione, ovvero durante la partecipazione alla Challenge sono veritiere. Nel caso in cui il Promotore e/o l’Organizzatore accertassero la non veridicità delle informazioni fornite durante la partecipazione alla Challenge, potranno disporre l’esclusione del Partecipante.

2.6 Durante Maker Faire 2018 si terrà un workshop per guidare i Partecipanti alla corretta compilazione dei framework obbligatori per la partecipazione alla Challenge.

2.7 I progetti raccolti verranno valutati dalla Giuria che proclamerà il vincitore, a cui sarà trasmessa formale comunicazione di aggiudicazione della Challenge.

 

  1. PROCESSO DI SELEZIONE

3.1 Tutti i Progetti presentati dai Partecipanti saranno valutati dalla Giuria, i cui membri e il Presidente saranno individuati dal Promotore, tra esponenti del mondo del Design, dell’Urbanistica, della Sostenibilità, dei Media Specializzati, della Scienza / Accademia, delle Istituzioni, degli Investitori informali (Business Angels).

I Progetti saranno valutati discrezionalmente dalla Giuria, il cui giudizio è inappellabile.

3.3 A conclusione della Challenge la Giuria si riunirà per valutare i Progetti pervenuti. Saranno selezionati solo i Progetti che abbiano le caratteristiche richieste dal presente Regolamento e che siano ad insindacabile giudizio della Giuria medesima, ritenuti di interesse per l’obiettivo della Challenge. La Giuria ascolterà ove possibile, attraverso l’utilizzo di mezzi telematici, come ad esempio la videoconferenza, una breve presentazione da parte dei responsabili di ciascun Progetto ritenuto d’interesse.

Ogni membro della Giuria compilerà, in maniera anonima e segreta, una scheda di votazione per ognuno dei Progetti ritenuti d’interesse. Successivamente alle operazioni di voto, la Giuria decreterà il Progetto vincitore, in quanto ritenuto più rappresentativo e in linea con le finalità della Challenge. Il Progetto vincitore verrà premiato durante la Cerimonia di Premiazione (di seguito “Cerimonia”), tempi e luoghi della Cerimonia verranno comunicati sulla pagina di presentazione della Challenge: http://2018.makerfairerome.eu/it/cities-the-new-deal-a-social-innovation-challenge/

3.4 Nello specifico, ciascun membro della Giuria, incluso il Presidente, dovrà valutare ogni Progetto sulla base dei seguenti criteri (ciascuno valutabile con un punteggio da un minimo di 1 ad un massimo di 10)

–  Qualità e alla completezza del progetto presentato

–  Comprensione del contesto

–  Fattibilità e la scalabilità del servizio

–  Semplicità e all’affidabilità delle tecnologie di supporto

3.5 In caso di parità di voto tra più Progetti, prevarrà il voto del Presidente.

3.6 La mancata presenza alla Cerimonia di almeno un rappresentante del Progetto identificato come vincitore implica automaticamente l’esclusione del progetto stesso dalla Challenge.

3.7 Non è previsto alcun compenso per i membri della Giuria, incluso il Presidente.

3.8 La partecipazione alla Cerimonia non crea in capo alla Giuria, al Presidente e ai Promotori alcun obbligo di qualsiasi genere e natura nei confronti dei concorrenti, eccetto la consegna al vincitore del premio.

 

  1. MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL PREMIO

 4.1 La Challenge prevede un solo Progetto vincitore a cui sarà assegnato il premio messo in palio da IGPDecaux Spa. Al vincitore, in riconoscimento del merito personale, verrà assegnato un premio consistente in un buono Amazon del valore di 5.000 €. Nel caso in cui il Progetto vincitore sia stato realizzato in gruppo, il premio sarà equamente ripartito tra i componenti del gruppo. Il Progetto vincitore infine verrà inoltrato alla casa madre JCDecaux per una valutazione di interesse.

4.2 Potranno essere assegnate delle special mentions, a proposte che si distinguono in particolari ambiti (e.g., la proposta più creativa, o la proposta in fase di sviluppo più avanzata).

4.3 A norma dell’art. 6 lettera a) del D.P.R. n. 430/2001 “Cities The New Deal – A Social Innovation Challenge” non costituisce un concorso o operazione a premio ed è escluso dall’applicazione della relativa disciplina, in quanto ha ad oggetto la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale con conferimento di premi che rappresentano il riconoscimento del merito personale dei vincitori, nonché un incoraggiamento nell’interesse della collettività.

 

  1. PROPRIETÀ INTELLETTUALE

 5.1 La proprietà intellettuale di tutti i Progetti presentati rimarrà in capo ai singoli Partecipanti fatti salvi eventuali accordi da stabilirsi successivamente con il Promotore, secondo le modalità previste nel presente Regolamento.

5.2 In particolare con la partecipazione al Challenge, ciascun Partecipante dichiara espressamente che la propria proposta:

  • È originale e non viola in alcun modo, né in tutto né in parte, i diritti di proprietà intellettuale o industriale, di terzi, manlevando sin d’ora il Promotore da ogni e qualsivoglia responsabilità, passività, richiesta di risarcimento dei danni e/o indennizzo che dovesse essere avanzata da qualsivoglia terzo al riguardo;
  • Non viola altri diritti di terzi, inclusi tra l’altro, i brevetti i segreti industriali, diritti provenienti da contratti e licenze, diritti di pubblicità o diritti relativi alla privacy, diritti morali o qualunque altro diritto meritevole di tutela.

5.3 Il Promotore avrà il diritto di poter utilizzare ai propri fini di comunicazione ogni Progetto presentato, la relativa documentazione, nonché le eventuali immagini e riprese audio/video dei Partecipanti realizzate nell’ambito della manifestazione, all’interno di tutte le proprie piattaforme: sito istituzionale Internet, intranet aziendale, canali social, eventi, atti, documenti o materiale pubblicitari, senza che ciò comporti alcun preavviso o riconoscimento di alcun diritto per gli autori, se non la loro citazione come tali.

5.4 Il vincitore del premio si impegna a cedere a IGPDecaux SpA tutti i diritti di proprietà intellettuale e/o industriale sul Progetto e/o sulla relativa documentazione, ai sensi della normativa applicabile vigente in materia, con la sola eccezione dei diritti morali, rinunziando sin d’ora espressamente a proporre qualunque azione o eccezione volta a contestare, in tutto o in parte la titolarità ed esercizio dei diritti suddetti da parte di IGPDecaux SpA.

5.5 L’eventuale cessione dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale sul Progetto e/o sulla relativa documentazione a favore di IGPDecaux SpA, e solo in caso di effettivo interesse da parte di quest’ultima, (la quale si assumerà l’onere e la piena responsabilità della tutela degli eventuali aspetti innovativi e originali degli stessi) dovrà perfezionarsi entro 6 mesi decorrenti dalla conclusione del Challenge.

5.6 Resta inteso che il vincitore conserverà la facoltà di utilizzare il Progetto e la relativa documentazione nell’ambito della propria eventuale attività di studio o ricerca, con l’esclusione di qualunque attività di natura direttamente o indirettamente commerciale o comunque collegata allo sfruttamento commerciale. Resta altresì inteso che il vincitore della Challenge e IGPDecaux SpA collaboreranno al fine di perfezionare ogni atto e documento eventualmente necessario  per la piena costituzione ed efficacia dei diritti di IGPDecaux  sul Progetto e sulla relativa documentazione e per mettere in atto le più opportune azioni volte alla protezione e valorizzazione degli stessi; in particolare il vincitore si asterrà dall’effettuare pubblicazioni o qualsiasi altra divulgazione del Progetto e della relativa documentazione e si impegna a mantenere la riservatezza su quanto direttamente o indirettamente relativo al Progetto e/o alla documentazione nella misura in cui ciò sia necessario per brevettare, registrare o comunque proteggere la proprietà intellettuale dei medesimi.

5.7 Ciascun Partecipante non vincitore si impegna a concedere sin d’ora a IGPDecaux un diritto di opzione, della durata di 4 mesi a partire dalla data in cui viene annunciato il vincitore del Premio, per l’acquisizione del Progetto e della relativa documentazione, a prezzo di cessione e con condizioni che saranno negoziate in buona fede tra le parti.

5.8 Qualora nel corso dei 4 mesi di cui al punto precedente, il Partecipante non vincitore riceva da una terza parte una proposta economica per il Progetto e/o la relativa documentazione, tale Partecipante dovrà informare IGPDecaux al fine di consentire a quest’ultima, a parità di condizioni economiche proposte dalla terza parte, di accettare e esercitare il diritto di opzione nei 30 giorni successivi.

 

  1. AVVERTENZE

 6.1 Il giudizio della Giuria così come le modalità operative previste dal presente Regolamento sono insindacabili.

6.2 Ciascun Partecipante di impegna a tenere indenne e manlevata IGPDecaux SpA da qualsiasi danno, pregiudizio, perdita, costo, spesa (anche legale), sanzione nel quale lo stesso dovesse incorrere per effetto della partecipazione al Challenge.

6.3 La partecipazione al Challange implica l’accettazione incondizionata di tutte le norme e disposizioni contenute nel presente Regolamento.

 

  1. TRATTAMENTO DATI PERSONALI

 7.1 Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679 (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali “GDPR”), si informa che i dati comunicati dai partecipanti in tutte le fasi del Challenge saranno raccolti, protetti e trattati esclusivamente al fine della partecipazione al concorso e per le attività correlate (ad es. comunicazione ai vincitori, attribuzione e consegna premi, ecc) dal Promotore in qualità di titolare del trattamento.

7.2 Il trattamento dei dati sarà effettuato anche con l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati.

7.3 I dati personali raccolti (i “Dati”) consisteranno in particolare:

  • Dati anagrafici, identificativi e di contatto (es. nome, cognome, e-mail, numero di telefono, immagine);
  • Dati relativi all’esperienze dei Partecipanti e alla proposta progettuale.

Si specifica che il rifiuto a conferire i dati richiesti comporterà l’impossibilità di poter partecipare al Challenge e/o di ottenere l’erogazione del premio.

7.4 Il Titolare tratterà i dati per mezzo di propri dipendenti e collaboratori, nonché ricorrendo a responsabili nominati ai sensi dell’art. 28 GDPR. L’elenco completo dei responsabili è disponibile presso la sede del titolare.

I Dati forniti dai partecipanti saranno altresì comunicati ai componenti della Giuria.

7.5 I Dati raccolti saranno trattati per il tempo strettamente necessario al perseguimento delle finalità descritte e in conformità agli obblighi di legge.

7.6 I Dati raccolti potranno essere conservati in archivi informatici o avvalendosi di piattaforme cloud aventi server collocati nello spazio europeo e gestite da fornitori terzi nominati dal Titolare.

I Dati relativi alle proposte presentate potranno essere oggetto di divulgazione e di diffusione sul sito web della manifestazione e/o comunicazioni alla stampa.

7.7 In qualità di Interessato, al ricorrere delle condizioni, ogni partecipante alla Challege potrà esercitare in qualsiasi momento i diritti di cui agli artt. 15 e ss del GDPR tra i quali: il diritto di accesso, di rettifica, di cancellazione, di limitazione del trattamento, di opposizione, di portabilità. Il Titolare ha nominato un proprio Responsabile della protezione dei dati personali (Data Protection Officer, e-mail: dataprotection@igpdecaux.it, indirizzo presso IGPDecaux S.p.A., in Assago (MI), Centro Direzionale Milanofiori, Strada 3 Palazzo B10, Tel. 02/654651), al qualeogni partecipante potrà rivolgere ogni richiesta in merito al trattamento. Per esercitare i diritti di cui al presente articolo l’interessato potrà altresì scrivere all’indirizzo info@igpdecaux.it, oppure a IGPDecaux S.p.A. con sede legale in Assago (MI), Centro direzionale Milano Fiori, strada 3, palazzo B10.

  1. LEGGE APPLICABILE AL FORO COMPETENTE

 8.1 Il presente Regolamento è soggetto alla legge italiana.

8.2 Per ogni e qualsiasi controversia concernente l’interpretazione o validità o esecuzione del medesimo sarà competente il Foro di Milano.