La macchina IoT per produrre la Spirulina in casa. GreenMo

  1 novembre 2018  >   Accadeva a MFR · Progetti

il superfood in CUCINA: una startup calabra ha ideato una macchina smart per le alghe 

 

Le alghe sono organismi che contengono nutrienti preziosi, che possono anche essere rari e contaminati da elementi chimici. In alcuni casi, come l’alga Spirulina, parliamo addirittura di un superfood. Ma come averne sempre a disposizione, fresca e incontaminata? A venirci in aiuto lo smart device GreenMo, macchina ideata e progettata da una startup calabrese fondata e guidata da Claudio Massimo Colombo (nel team anche Valentina Rotilio e Cesare Cascella).

greenmo

Start Cup Calabria

Nel 2017 Colombo con GreenMo ha partecipato a Start Cup Calabria 2017, classificandosi al secondo posto e conquistando il diritto di accedere alla finale del Premio Nazionale Innovazione (PNI CUBE).  Nello stesso anno ha anche partecipato ad un periodo di formazione per la creazione e la gestione di impresa, organizzato dal Contamination Lab dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e gestito da I3P, l’Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino.

Internet of Things, però green

GreenMo produce superfood freschi, tramite capsule: è un dispositivo Internet of Things (IoT) per l’esattezza, che funziona con le cialde. Chi la usa non deve essere un biologo, perché è lo stesso sistema IoT che ti avverte sullo smartphone quando sono richieste modifiche o cambiamenti nel processo di produzione. La prima capsula sviluppata da GreenMo serve alla produzione di alga spirulina, il superfood con la più alta concentrazione di sostanze nutritive.

greenmo
Tutte le proprietà dell’Alga Spirulina – credits mygreenmo.com

Che potenza la Spirulina

La Spirulina ha un contenuto proteico tre volte superiore a quello della carne e tante vitamine, tra cui il betacarotene, utile per gli occhi, le vitamine del gruppo B che proteggono il sistema nervoso, il cuore e le ossa, la vitamina D che protegge il sistema immunitario e rimineralizza  le ossa, la vitamina E che è antiossidante e immunostimolante, la vitamina K che combatte osteoporosi, celiachia e morbo di Crohn. 

Che fa Massimo Colombo

Claudio Massimo Colombo è dottore di ricerca internazionale in Urban Regeneration and Economic Development, e si occupa dello sviluppo di metodi e processi per favorire la sostenibilità attraverso l’analisi dell’impatto dovuto alle interazioni antropiche con l’ambiente e il territorio. Il dottorato, che ha avuto come focus la rigenerazione urbana in connessione con lo sviluppo economico, ruotava intorno ad un’idea massimamente estesa di sostenibilità: ambientale, economica e anche sociale. 

Vendite e business development

Claudio Massimo Colombo si è anche occupato di vendite e di business development e possiede una formazione eterogenea. Dopo la Laurea in Giurisprudenza e il Diploma presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, ha conseguito il Master di II livello in Management dell’Innovazione e delle Tecnologie dell’Informazione, durante il quale ha avuto modo di approfondire i temi della creazione e gestione aziendale, del business development e del project management. Ha svolto parte dei suoi studi in Irlanda, Spagna e Inghilterra. Nell’ambito del dottorato internazionale ha condotto inoltre attività di ricerca annuale negli Stati Uniti, ove ha anche collaborato con MassChallenge, acceleratore di imprese che dal 2010 ad oggi ha supportato più di 1.200 startup che hanno raccolto complessivamente una somma superiore a un miliardo e ottocento milioni di dollari. 

 

IN COLLABORAZIONE CON NINJA.IT