Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


B-SENSOR SMART CUSHION

B-SENSOR SMART CUSHION

B-sensor è un cuscino intelligente multifunzione, controllabile via app, che permette di monitorare la propria postura e il tempo di seduta in situazioni di sedentarietà prolungata.
E’ stato pensato per le persone che passano molte ore sedute in ufficio o persone costrette sulla sedia a rotelle , che mantenendo la stessa posizione per un lungo periodo di tempo sono soggette alla formazione di piaghe.
Il prodotto è composto da due parti :
-una parte hardware in cui è sviluppato un Pad elettronico, composto da sensori di pressione ancora da brevettare, realizzato con materiali e tecnologia che ha reso possibile l’integrazione di componenti elettronici e sensori biometrici.
-una parte software che permette di gestire i vari parametri e opzioni attraverso smartphone, come il tempo necessario prima di inviare un segnale di allarme, e di visualizzare la sensibilità alla pressione o la posizione corretta.

Italy


B-SENSOR SMART CUSHION

ALESSANDRA BOI, GIAN PAOLO TROGA, JAVIER VILLARROEL, RAQUEL BUJ

ALESSANDRA BOI (1975, Cagliari)
Responsabile scientifica dei corsi di elettronica per bambini del laboratorio LUXI.0, inchiostro conduttivo presentato per il progetto Iscol@ della Regione Sardegna (2017)Ingegnera informatica presso il Politecnico di Torino (2016) e laurea in Farmacia (2003) presso l'Università degli Studi di Cagliari.
Ha frequentato il Corso avanzato in applicazioni web e mobile ed internet of things, organizzato dall' Univesità degli Studi di Cagliari in collaborazione con Sardegna Ricerche e CRS4 (2016). Durante il corso ho praticato un tirocinio di 480 ore basato sulla tecnologia beacon, presso l'Azienda Elianto, con la realizzazione di una piattaforma embedded per la misurazione dell'inclinazione ad alta precisione e la movimentazione di due lamine specchiate in una linea di riflettori primari, all'interno di campi solari a riflettori di Fresnel.
Ha collaborato come developer in progetti del FabLab Cagliari per quanto riguarda IoT ed elettronica open source:
- Saladina, un progetto di idroponica orizzontale per interni con controllo da remoto che utilizza la scheda Intel Edison; presentando questo progetto alla Roma Maker Faire tenutasi a Ottobre 2016 presso lo stand Intel. Saladina si è aggiudicata il terzo posto al concorso Intel FabLab Tour.
-B-Sensor, un prototipo a basso costo con di un cuscino antipiaghe, realizzato con la scheda Intel Edison e con controllo da remoto.
Ha partecipato alla costruzione di una stampante 3D alimentare Pardubot, un prototipo della macchina che fa le pardule, un dolce tipico sardo, che è stata presentata durante il corso di FabAcademy 2016.


GIAN PAOLO TROGA (Villaspeciosa, 1969)
Laureato in Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Torino (2016). Attualmente lavoro presso l' azienda Bekaert Spa occupandosi di automazione e di programmazione di PLC, oltre che di installazione e configurazione di dispositivi elettronici digitali, maturando una buona esperienza su impianti elettrici ed elettronici.
Appartiene al FabLab Cagliari, all'interno del quale ho partecipato come developer a progetti riguardanti IoT ed elettronica open source:
- Pardubot, stampante 3d alimentare, sviluppata durante il corso di FabAcademy 2016, macchina per la realizzazione di un dolce tipico sardo chiamato 'pardula'.
- B-Sensor: cuscino anti piaghe a basso costo con controllo da remoto tramite la rete internet, utilizzando la scheda Intel Edison e partecipante al FabLab Tour 2016
- Saladina: sistema per la coltivazione idroponica orizzontale per interni con controllo da remoto tramite la rete internet, prototipo sviluppato per l' Intel FabLab Tour 2016.

Raquel Buj:
Raquel Buj is graduated in Architecture at the Technical School of Architecture (ETSAM, Madrid) since 2007. She co-founded her own Architecture and Design studio with Pedro Colón de Carvajal, Buj+Colón Arquitectos, whose works have been awarded internationally including the prestigious Detail Preis 2009 for their first project and the 11 March Memorial in Madrid. In 2014 she finished a Postgraduate studies at the Master of Science in Architectural Advanced Design (ETSAM,Madrid) with a final project that investigates the connections between Fashion, Architecture and textiles. In 2015, she finishes a Postgraduate program in Architecture, Fashion and Design at ETSAM where she learns practical tools such as pattern making; parametrical design or sewing techniques. In 2016 she wins with Elena Zapico the Samsung Ego Innovation Project (September 2017 edition) developing a project that integrates technology, Fashion and Architecture that has been showed at the MBFW (Madrid Mercedes Benz Fashion Week). She co-founds ZAP&BUJ fashion and architecture.

JAVIER VILLARROEL(1977)
Formally educated in Physics (Ph. D.), spending about 10 years in research and teaching at different universities. Last years, I had worked in different open sources projects about digital fabrication, creative coding, and physical computing. Moreover, I was working in different companies as a developer of retail product prototypes in ThinkBig-Factory, open hardware and 3D printing expert in Ultra-Lab and as FabLab staff in MediaLab-Prado. Today, I'm a staff of the IED-Madrid FabLab.


Stand A25 (pav. 4) - Faberaus

Back
 
Dati aggiornati il 04/12/2018 - 10.56.27

Pensi che il catalogo espositori sia utile a migliorare la tua esperienza con Maker Faire Rome? Esprimi un voto da 1 (inutile) a 5 (molto utile).

[Voti: 369    Media Voto: 4.1/5]