Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


Carrozzella multiuso
Carrozzella multiuso

Carrozzella multiuso

La carrozzella multiuso è un brevetto italiano che consente l’inserimento dei suoi piedi sotto il piano di trasferimento e la sovrapposizione della sua seduta sopra tale piano sia esso il letto, l’autovettura, il wc, ecc.
Seduta e schienale possono ruotare di 180°, permettendo senza sforzo e con sicurezza di entrare in auto, mettersi a letto, ecc.. da qualunque lato.
La seduta con gambe allungabili, ha un cuscino antidecupito con spessore variabile per facilitare il trasbordo.
Un sistema di sollevamento aiuta l’utilizzatore a mettersi in posizione eretta o a risedersi.

Italy


Carrozzella multiuso

DDR Ing. Fabrizio Granieri

Fabrizio Granieri nasce a Trani (BT) il 16 Maggio 1970.
Sin da quando ha due anni gioca con attrezzi da bricolage veri, riparandosi i giocattoli che si rompono.
Sin dagli otto, nove anni, utilizza tutte le paghette o chiede a Babbo Natale solo attrezzi da bricolage.
Tale sua propensione lo porta negli anni a modificare e potenziare tali giocattoli, come per esempio sostituendo il motore delle macchinine per la pista Polistil con cui gioca con gli amici (vincendo tutte le gare grazie alle modifiche apportate), ottimizzando le spazzole dei contatti con la pista e regolando e lubrificando gli ingranaggi per la trasmissione, alleggerendo le macchinine e aggiungendo dei pesi (Bulloni) per meglio equilibrarle fino a realizzare una macchinina a trazione anteriore usando la resina per dentiere fornitegli da un odontotecnico.
Tra le tantissime altre modifiche che apporta ai giocattoli, per esempio trasforma in barca motore la vasca da bagno di Barbie di sua sorella utilizzando come propulsore il motore ricavato dalla pompa dell’acqua dei lava vetri di un‘auto.
Verso gli 11 anni, acquisendo sempre più esperienza pratica, si costruisce un avvitatore a batteria reversibile utilizzando il motore di un tergicristalli.
Desideroso di apprendere tutto ciò che riguarda il mondo dei motori, della meccanica e dell’elettronica, frequenta officine e laboratori, “rubando” il mestiere con gli occhi.
Si occupa anche della manutenzione di piccole modifiche su biciclette, motorini ed autovetture
Si diploma come Perito informatico.
Nel 2003 consegue la Laurea in Ingegneria meccanica presso l’Università Politecnico delle Marche, amandosi definire da allora un “Meccanico Ingegnere”.
Nel 2010 consegue il Dottorato di Ricerca in progettazione meccanica e biomeccanica presso il Politecnico di Bari, specializzandosi in ottimizzazione strutturale agli elementi finiti, acquisendo peraltro competenze in materia di elementi in fibra di carbonio utilizzati anche per uso aereonautico.
Vive da makers quando questo termine non esisteva ancora.
Acquisisce conoscenze in meccatronica quando questo termine non esisteva.
Dal 1999 insegna laboratorio di informatica presso le Scuole secondarie di II grado. Si occupa altresì della progettazione e realizzazione di macchinari che vanno dalla gru a torre, ai lavaruote per camion, a prolunghe per alesatrici, all’impianto dentale, ecc...
Oggi con lo sviluppo delle nuove tecnologie, utilizza con ottima padronanza la stampante 3D ed Arduino per velocizzare la realizzazione di prototipi che, invece, in passato realizzava con qualsiasi materiale a disposizione ma con tempi più lunghi.
Ha depositato 5 domande di brevetto presso L’UIBM per due delle quali, tra cui la carrozzella multiuso, ha ottenuto il brevetto, mentre le altre 3 sono in fase di esame. Ha altresì depositato un PCT per Carica!!!.


Stand A31 (pav. 4) - Fabrizio Granieri

Back
 
Dati aggiornati il 04/12/2018 - 10.56.27

Pensi che il catalogo espositori sia utile a migliorare la tua esperienza con Maker Faire Rome? Esprimi un voto da 1 (inutile) a 5 (molto utile).

[Voti: 365    Media Voto: 4/5]