Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


WaterSave
WaterSave

WaterSave

L'acqua è una delle risorse fondamentali per la vita dell'uomo e degli esseri viventi, una ricchezza da salvaguardare con ogni mezzo. Giornalmente la utilizziamo per le nostre esigenze, con metodologie poco ottimizzate. WaterSave è un sistema innovativo di gestione idrica domestica, in grado di contenere lo spreco idrico mondiale, poiché, oltre a ridurre le dispersioni, si occupa del riutilizzo completo delle acque di scarto. L'italia è al primo posto con un consumo pro capite di 241 litri giornalieri, di cui almeno 40 non vengono utilizzati. Solo con una semplice doccia, avviene un spreco in media di 12 litri d'acqua, poiché le modalità con cui utilizziamo soprattutto l’acqua calda, sono pressappoco le stesse in tutto il mondo: apriamo il miscelatore e lasciamo scorrere il flusso finché la temperatura non ci soddisfa; nel frattempo però, svariati litri d’acqua vanno praticamente persi e inutilizzati.
WaterSave permette la scelta della temperatura dell’acqua desiderata, dopodiché il dispositivo accumula il flusso inizialmente freddo in un serbatoio, fin quando non rileva che l’acqua proveniente dalla caldaia, sia abbastanza calda da poterla miscelare automaticamente con quella fredda; fornendo, così, un flusso alla temperatura prescelta sul display. L’acqua fredda inizialmente accumulata nel serbatoio, viene poi miscelata con quella calda, e quindi, utilizzata. Inoltre, ci siamo avvalsi del supporto di professionisti della biocosmesi per la produzione di saponi totalmente naturali, in grado di rendere l'acqua di scarto utilizzabile per l'irrigazione delle piante o del proprio orto. In quest’ultima fase WaterSave si occupa del monitoraggio e della regolazione automatica del PH, in modo da non influire negativamente sull'equilibrio acido-base del terreno.
Italy


WaterSave

Rithema

Alfonso Coppola, 27 anni, nato a Cava de’ Tirreni (SA). Fin da piccolo nutre un concreto interesse per la musica studiando dapprima batteria e poi, da autodidatta, pianoforte. Inizia a produrre musica elettronica all'età di 16 anni per alcune etichette discografiche con sede a Milano, Ungheria, Bulgaria e Giappone. Pubblica le sue composizioni su iTunes, Spotify, Beatport, fino ad arrivare ad una radio di Berlino. La passione per il mondo dell’elettronica, quasi come un processo osmotico, passa dalla musica alla elaborazione di congegni. Animalista e ambientalista, applica i concetti della fisica e dell’elettronica all’etica ecologica. Dopo il liceo scientifico di Roccapiemonte, si iscrive alla facoltà di Ingegneria elettronica della "Sapienza" di Roma. Amante della lettura dei libri di importanti scienziati di diverse discipline come Faraday, Joule, Reich, Steiner, Tesla ecc...Contemporaneamente al suo percorso di studi, entra a far parte, come batterista, di una rock band romana con cui suona in diversi locali della capitale. Dopo la triennale decide di avviare un percorso da autodidatta nell’ambito dell'elettronica, fisica, antropologia, matematica. La sua tesi di laurea si basa sulla elaborazione di una piramide capovolta che sprigiona energia grazie al calore di una fiamma, all’energia solare o a quella eolica. Con il progetto partecipa ad un concorso interno all’Università, vincendo una borsa di studio e l'accesso da maker al prestigioso Maker Faire Rome 2015. Tornato da Roma, passa mattinate e sere intere a progettare e da qui nasce non solo “Rithema” (un incubatore dove si raccolgono idee innovative ecosostenibili e progetti energeticamente autonomi), ma anche nuove invenzioni. Nel 2016 ritorna al Maker Faire con “E-Round”, una rotatoria stradale in grado di convertire quattro fonti naturali in energia elettrica: eolica, solare, meccanica e piovana. Il progetto viene selezionato al prestigioso “James Dyson Award” come secondo progetto a livello nazionale. Contattato da molti Comuni, va a “Striscia la notizia”, viene intervistato da giornali di rilievo come il corriere della sera, la città e la Repubblica; oltre che da una serie di riviste di settore. La curiosità intorno al suo lavoro cresce e il nocerino affida la realizzazione materiale dei pezzi delle sue invenzioni ad un'officina specializzata. Seguono diverse altre progettualità tra cui una stufa ad idrogeno per il concorso internazionale “EuFactor-il genio è dentro di te”. Poi arriva il pad per l’allenamento dei percussionisti, che ricava energia dalle bacchettate, con cui alimentare il metronomo. Inizia dei nuovi progetti focalizzando la sua attenzione sull'ottimizzazione urbana e nel 2017 si dedica allo studio approfondito dell'astronomia e nella ricerca di collaboratori per i vari progetti Rithema. Nel 2018 si dedica alla realizzazione di un motore termodinamico, ad un nuovo tipo di asfalto e al completamento del suo libro "La scienza anarchica della Vita".


Raffaele Francese, 27 anni, nato a Nocera Inferiore (SA). Un curioso fin da bambino, con una particolare attenzione nel capire come funzionassero le cose e i relativi meccanismi. Curiosità che riversa nelle attività del periodo adolescenziale, frequentando prima 2 anni di Agraria, affascinato dal mondo della natura per poi diplomarsi invece come Operatore di Moda (Stilista), in una scuola di moda e disegno. Dopo il diploma si lascia trascinare nel mondo dell’era digitale, in un ramo diverso della comunicazione, ovvero la Grafica Pubblicitaria, mestiere che eserciterà per diversi anni prima di approdare nel vasto mondo della biocosmesi, precisamente nell'auto-produzione di prodotti ecologici senza l'utilizzo di additivi industriali dannosi per la salute e l’ambiente. Prodotti che tutt’oggi produce per la cura della sua persona, per amici, conoscenti e per la sua famiglia. Nel frattempo dedica il suo tempo libero nella stesura di vari romanzi fantasy, un'altra delle sue tante passioni. Dopo anni di studio e di confronto con i professionisti del settore (biologi, chimici e farmacisti), riesce ad ultimare delle sue ricette naturali che andranno a comporre una sua linea personale di prodotti per il corpo e per la cura degli squilibri del ph della pelle. Una personalità eclettica, che gli permette di svolgere qualsiasi ruolo all’interno delle aziende. Nel 2017 incontra un amico di vecchia data, Alfonso Coppola, con cui stringe una stretta collaborazione e una fusione complementare delle loro attitudini permette un incredibile accelerata creativa dei progetti dell’uno e dell’altro. Prende parte del Team Rithema, un incubatore di idee innovative, in cui contribuisce allo sviluppo e al perfezionamento dei progetti. Negli ultimi mesi, dedica molto tempo al suo ultimo romanzo fantasy in uscita nel 2019.


Stand D17 (pav. 6) - Rithema

Back
 
Dati aggiornati il 04/12/2018 - 10.56.27

Pensi che il catalogo espositori sia utile a migliorare la tua esperienza con Maker Faire Rome? Esprimi un voto da 1 (inutile) a 5 (molto utile).

[Voti: 369    Media Voto: 4.1/5]