Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


Cool Nano Particle Synthesis
Cool Nano Particle Synthesis

Cool Nano Particle Synthesis

L’impianto esposto permette di ottenere nanoparticelle con una procedura più semplice rispetto a quelle tipiche di altri metodi di sintesi ad umido dove i reagenti sono dispersi in fasi separate e richiedenti un contributo energetico esterno.
Rispetto a metodi analoghi, che utilizzano dispersioni aerosolizzate, questo processo si basa su una reazione chimica spontanea che avviene per coalescenza tra fasi liquide in gocce veicolate da correnti gassose; il sistema non richiede energia proveniente dall’esterno a parte quella per l’aerosolizzazione.
Italy


Cool Nano Particle Synthesis

Andrea Reverberi, Bruno Fabiano, Alessandro Bruzzone

Andrea P. Reverberi è attualmente professore Associato nel settore scientifico disciplinare ING-IND/26 (Teoria dello Sviluppo dei Processi Chimici) presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Genova. L’attività di ricerca di Andrea P. Reverberi è documentata da oltre 90 lavori pubblicati su riviste internazionali e concerne la modellazione matematica di fenomeni di trasporto di massa e di calore in substrati omogenei od in mezzi disordinati con approccio al continuo, la simulazione di processi di disaggregazione di solidi con approccio al discreto, la modellizzazione di colonne di bioassorbimento e reattori di pirolisi, la stesura di algoritmi concernenti la stima di parametri in modelli non-lineari in processi chimico-fisici e, più recentemente, la sintesi di nanoparticelle mediante processi di riduzione chimica per la realizzazione di substrati fotocatalitici. Ha partecipato a tre Progetti internazionali sponsorizzati dalla Mendeleev University di Russia sul tema dell’ottimizzazione di processi continui e discontinui nell’Ingegneria Chimica. Svolge attualmente attività di revisore per alcune riviste internazionali in Fisica ed Ingegneria. È membro del collegio editoriale della rivista Materials.

Bruno Fabiano ha conseguito la laurea in Ingegneria Chimica presso l’Università di Genova ed il dottorato di ricerca in "Tecnologia ed economia dei processi e dei prodotti per la salvaguardia dell'ambiente". Ha svolto attività di responsabile di progetto in programmi di ricerca finanziati dal Ministero dell’Ambiente ed attività di consulenza per enti pubblici e industrie di processo tra le quali Italcementi S.p.A., Agrisiel S.p.A., ERG Raffinerie Mediterranee S.p.A. , Italiana Coke S.p.A. Attualmente è professore associato confermato SSD ING-IND/25 c/o il Dipartmento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale dell’Università degli Studi di Genova , titolare dei corsi "Affidabilità, sicurezza e gestione del rischio" e "Operazioni unitarie e impianti di processo: fondamenti e aspetti economico finanziari" nei corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e di processo. È stato eletto chairman del “ Loss Prevention Working Party" della European Federation of Chemical Engineering (EFCE) ed è membro del Board del “European Process Safety Centre” EPSC, U.K.
Autore di numerosi lavori scientifici e tecnici in letteratura nazionale ed internazionale sulle tematiche di ricerca teoriche e sperimentali sviluppate ed afferenti la moderna impiantistica chimica e di processo e, segnatamente, la sicurezza nell'industria di processo, la biotecnologia industriale, lo sviluppo di nuovi processi/materiali intrinsecamente sicuri, la salvaguardia delle risorse e la protezione ambientale. È co-inventore del “Processo di sintesi a freddo di nanoparticelle da fasi aerosolizzate e impianto per la sua attuazione” (domanda di brevetto italiano n. IT102017000137650).

Alessandro Bruzzone ha conseguito la laurea in Scienze dell’Informazione presso l’Università di Pisa e la Laurea in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Genova. Prima di entrare in servizio presso l’Università ha svolto attività di coordinamento tecnico-organizzativo sia nell’azienda di famiglia di installazione di impianti termici, sia presso la segreteria tecnica della divisione nucleare PWR della NIRA, Ansaldo S.p.A.; è stato analista e sviluppatore di sistemi di automazione per l’industria siderurgica presso il gruppo SYSDATA S.p.A., libero professionista nel settore della progettazione di impianti HVAC ed antincendio. Dal 2004 è professore associato nel settore delle Tecnologie e sistemi di lavorazione. Nel corso degli anni ha tenuto gli insegnamenti di Programmazione e Controllo della Produzione, Processi Innovativi di Produzione, Tecnologie Generali dei Materiali, Tecnologia Meccanica. Dal 2010 è fellow member del CIRP. I settori di ricerca spaziano dalla caratterizzazione funzionale delle superfici lavorate, alle tecnologie di lavorazione, all’organizzazione della produzione. È co-inventore del “Processo di sintesi a freddo di nanoparticelle da fasi aerosolizzate e impianto per la sua attuazione” (domanda di brevetto italiano n. IT102017000137650)


Stand G4 (pav. 5) - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA

Back
 
Dati aggiornati il 04/12/2018 - 10.56.27

Pensi che il catalogo espositori sia utile a migliorare la tua esperienza con Maker Faire Rome? Esprimi un voto da 1 (inutile) a 5 (molto utile).

[yasr_visitor_votes]